6 consigli per le campagne Facebook Ads durante le feste

5 minuti   Facebook Ads

By Simone Razza

6 consigli per le campagne Facebook Ads durante le feste

Le feste di Natale le ho sempre considerate un po’ un secondo Black Friday (ecco perché devi concentrarti sulle tue Facebook ads durante le feste).

Spesso sottovalutiamo la traction di questo periodo e i risultati che può avere sul nostro business.
NON è un periodo di pausa. Anzi. Semplicemente è un secondo Black Friday, meno esplosivo e più diluito.

Nel 2021 un po’ meno forte in generale rispetto al 2020 a causa dell’influenza del canale offline (forse avrai notato anche tu che negli ultimi weekend sono calati gli acquisti, proprio a causa di questo) ma ritengo comunque indispensabile lavorare a una strategia che possa trarre il massimo da questo periodo.

Come ogni anno, del resto.

Ho preparato diversi consigli che copriranno tutte le fasi del periodo pre-festivo e festivo (di tutto il Q5, come lo chiamiamo noi). Mettiti comodo e… buona lettura!

Concentra il budget sulla parte centrale di Dicembre

In genere passano da 1 a 2 settimane post Black Friday prima che gli utenti riprendano gli acquisti con un buon ritmo.

Questo è assolutamente normale, perché gli utenti non hanno un portafoglio illimitato.

E dopo una bella spinta il mercato va a “ritracciare” per poi proseguire il trend (se mi conosci un po’ sai che sono appassionato di analisi tecnico-finanziaria, e questo esempio cascava a fagiolo).

Quindi non preoccuparti. L’importante è prepararsi a dovere.

Lavora principalmente con eventi come AddToCart e Purchase (il purchase intent a Dicembre rimane comunque alto).

In genere dopo la prima settimana di Dicembre si vede una ripartenza del trend di acquisti fino al 20 circa. Sfrutta il Conversion Rate dello store per capire come regolare il budget: se il Conversion Rate è alto, scala il budget senza paura.

Chiaramente devi rapportare questi dati al tuo mercato e al tuo storico acquisti, se ne hai uno abbastanza grande da poter analizzare un trend di lungo periodo. Ad esempio ci sono alcuni mercati dove gli acquisti continuano anche fino al 25/26 Dicembre (esempio i regali in formato digitale, come le gift card).

Usa comunicazione e creative style a tema regalo/feste/Natale

Durante i periodi come questo è essenziale adattare la nostra comunicazione per ottenere il massimo valore possibile dai nostri utenti.

Se i competitor (ma non solo) all’interno del mercato ad esempio comunicano parlando di “offerte di Natale” o “promo natalizia” o “regali” e tu non lo fai rischi di perdere quote di mercato, perché la comunicazione degli altri sarà più pertinente con il periodo e la domanda generata all’interno dello stesso.

Ora, non dico che questo valga assolutamente per tutti, però è doveroso che tu faccia un’analisi per dare concretezza a questo concetto.

Perché appunto potrebbe non valere per il tuo mercato, se hai un posizionamento che permette di comunicare in maniera differente.

Facendo un esempio al limite del banale, è molto difficile che tu possa trovare sconti su un brand come Gucci mentre è più facile su un brand come Vans.

Uno è meglio dell’altro? No, non è una questione di meglio o peggio. Solo di posizionamento.

A livello tecnico, comunque, lavorare con creatività più pertinenti al periodo aiuta la delivery ad intercettare un intent più coerente con il periodo, aumentando nella maggior parte dei casi la pertinenza degli annunci.

Prova a testare una comunicazione mirata al regalo e/o al Natale e cerca di plasmarla per il tuo prodotto. Prova anche a modificare lo stile dell’elemento multimediale (immagini e video) per adattarlo al periodo: colori inerenti al Natale, elementi legati ai simboli natalizi, e così via.

Se hai difficoltà perché non sai da dove partire, il primo passo è sempre cercare sulla Library e studiare le creative di altri brand.

Durante i periodi come questo è essenziale adattare la nostra comunicazione per ottenere il massimo valore possibile dai nostri utenti: Usa comunicazione e creative style a tema regalo/feste/Natale

Su questo account vedi ad esempio come la comunicazione Natale (il primo gruppo di colonne) intercetti un pubblico con intent di acquisto più alto (CPM maggiori e CPA minore).

Fai refresh di creatività costanti, anche in base ai prodotti migliori

Questo è un punto che dovrebbe essere considerato un evergreen e non solo una strategia spot durante le festività.

Diventa però ancora più importante in momenti di volatilità aumentare il volume di testing e seguire ciò che vuole il mercato.

Fai refresh di creatività costanti, anche in base ai prodotti migliori

Osserva sempre la revenue in aumento (o diminuzione) dei prodotti e cerca di anticipare i trend a livello pubblicitario.

Il mercato spesso non è così difficile da comprendere per molti settori. Quindi seguilo e cerca di scalare i prodotti migliori, testando costantemente nuovi angles comunicativi legati al beneficio del prodotto ma in questo caso correlato alle festività.

Ad esempio, se sta vendendo una crema al pistacchio e solitamente la comunichi con parole chiave come “goloso” e “speciale” potresti lavorare su un angle come “A Natale regala la golosità della nostra crema pistacchio, perfetta per i tuoi dolci speciali o da mangiare al cucchiaio se proprio non resisti! Scopri ora la box Natale”.

Come vedi, è molto semplice traslare il messaggio.

Prova formati “alternativi”per Facebook ads durante le feste

Quale momento migliore per testare magari cose che non hai mai testato prima?

Personalmente mi piacciono molto i formati alternativi. Li considererei quasi come un modo per differenziarsi in modo molto marcato, perché spesso sono impegnativi da utilizzare stabilmente in una strategia di content adv.

Formati collection come i lookbook, le instant experience non dinamiche, le collection vetrina con personalizzazione dei set all’interno, i cataloghi dinamici con cornici personalizzate.

Ogni formato ha sempre qualcosa da offrire e ci aiuta anche nell’aumentare la nostra reach potenziale al massimo, dandoci un vantaggio competitivo non indifferente.

I formati che riguardano la collection puoi trovarli a livello ad:

Prova formati "alternativi": un modo per differenziarsi in modo molto marcato, perché spesso sono impegnativi da utilizzare stabilmente in una strategia di content adv

Per le cornici personalizzate invece ti basta andare all’interno di un’ad creata con catalogo e selezionare Modifica Contenuto Creativo > Aggiungi un motivo.

Per inserire cornici personalizzate ti basta andare all'interno di un'ad creata con catalogo e selezionare Modifica Contenuto Creativo > Aggiungi un motivo.

Facebook ti farà così selezionare un’immagine da utilizzare come cornice o come decorazione di ogni prodotto del catalogo. Guarda un esempio fatto in 5 minuti con Canva, ma che rende l’idea.

Prova formati "alternativi" per tue facebook ads : esempio di cornice fatta con canva

Non entrerò nel dettaglio di ogni formato in questo articolo, ma ti invito ad approfondire autonomamente e scoprirne da solo le potenzialità!

Testa audience specifiche sul periodo di Natale

Ci sono diversi interessi correlati al Natale e ai regali, molto interessanti secondo me da testare in questo periodo (ancora meglio se hai un prodotto che può essere correlato al Natale direttamente, ma non è sempre necessario).

Testa audience specifiche sul periodo di Natale: aumenta il tuo volume di testing non solo creativo ma ragiona anche su ciò che è possibile fare con parametri tecnici.

Non ragionare poi solo sugli interessi: potresti provare ad esempio LAL sui clienti del Dicembre 2020 e/o 2019 (attenzione a valutare le performance con cura, perché essendoci stati cambi importanti nei comportamenti di acquisto i LAL potrebbero essere un po’ “sporchi”, portando alti CPM e bassi risultati).

Insomma, aumenta il tuo volume di testing non solo creativo ma ragiona anche su ciò che è possibile fare con parametri tecnici.

Fai mantenimento durante il periodo festivo se il Conversion Rate cala

Dopo il 20 Dicembre in media è probabile che gli acquisti comincino a calare progressivamente.

Questo è normale, perché il Natale è un mercato stagionale.

Se dovesse accadere non preoccuparti: ridistribuisci il budget tra Purchase e AddToCart (aggiungi magari anche una parte di ViewContent e Brand Awareness) in modo tale da abbassare il CPC e lavorare più sulla parte alta del funnel, ossia utenti che convertiranno più avanti.

Stesso discorso per il budget: se preferisci diminuire il budget in caso di ROAS calante puoi farlo, facendo attenzione all’equilibrio tra parte alta del funnel e parte bassa.

In sostanza, agisci in accordo con le variazioni del Conversion Rate e tieni monitorato il trend: se si abbassa, agisci di conseguenza per non perdere troppo traffico al sito.

Conclusioni

Spero che questo articolo ti abbia dato spunti operativi e strategici utili per affrontare al meglio le feste di Natale!

Come sempre, se hai qualche domanda puoi commentare questo articolo o scrivermi su Linkedin (se vuoi anche inviarmi la richiesta di collegamento, mi farebbe piacere).

Ci rivediamo con un altro nuovo articolo (ormai posso dirlo) il prossimo anno!

Scritto da:
Simone Razza

Commenti

  1. Angelo ha detto:

    Grazie Simone, è sempre un piacere leggere i tuoi articoli 💪

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2022 © LOOP Agency Loop srl, Piazzale Clodio 22, 00195 Roma (RM) - CF e P.IVA 10041740969 - loopsrl@pecditta.com - RM-1551855
Privacy Policy - Cookie Policy

Powered by MarchettiDesign