Strategia Google Ads per Black Friday e Cyber Monday: 10 consigli per affrontarli al meglio

6 minuti   Google Ads

By Giulia Voltolina

Strategia Google Ads per Black Friday e Cyber Monday: 10 consigli per affrontarli al meglio

Ottobre, novembre e dicembre.

Chiunque lavori nel marketing conosce bene questi ultimi tre mesi come Q4, il quarto trimestre dell’anno. Il periodo in cui se hai una strategia Google Ads efficace studiata e preparata durante per tempo ne vedrai i frutti, mentre nuove strategie ad hoc prenderanno forma in questo periodo specifico.

Il Q4 vede un susseguirsi di eventi e ricorrenze in cui gli acquisti, online ed offline, vedono i loro volumi crescere vertiginosamente: Black Friday, Cyber Monday e Natale. Tuttavia crescita di volumi vuol dire anche crescita di costi, specialmente nel PPC.

Questo è il momento dell’anno in cui essere competenti e preparati fa davvero la differenza.

Cosa sono Black Friday e Cyber monday?

Il Black Friday nasce negli USA e cade sempre il giorno dopo il Ringraziamento. Quest’anno cadrà il 26 di Novembre. Il lunedì successivo invece sarà il giorno delle offerte tecnologiche, il Cyber ​​Monday.

Questo è di gran lunga il più grande weekend di shopping dell’anno. Anzi, ormai sempre più la settimana intera… poiché il periodo delle offerte si sta ampliando di anno in anno.

Secondo Think With Google, le vendite online aumentano durante questo fine settimana di almeno il 40% rispetto al resto dell’anno!

Dall’anno scorso, a causa del Covid e della spinta che il lockdown ha dato al commercio online, lo shopping del Black Friday avviene prevalentemente online, rendendo più importante che mai adottare una strategia chiara per questo weekend cruciale.

Strategia Google Ads: 10 step per le campagne Black Friday

Se hai lavorato correttamente durante l’anno, ormai dovresti avere un account perfettamente  ottimizzato e segmenti di pubblico di remarketing correttamente impostati e popolati. Un’ottima base di partenza per affrontare questo periodo dell’anno scoppiettante!

Ecco una checklist con le 10 cose da fare per preparare e affrontare al meglio un evento come il Black Friday in Google Ads.

Budget per Black Friday

Pianifica il tuo budget con largo anticipo. Le persone aspettano Black Friday e Cyber Monday anche per mesi, per fare buoni affari, soprattutto in prospettiva natalizia.

Non lasciare quindi che il tuo budget si esaurisca all’inizio della giornata o che le tue campagne siano limitate. Traffico e costi aumenteranno vertiginosamente man mano che il Black Friday si avvicina e sarà difficile mantenere la tua quota impression se non investi.

Negli ultimi anni più che di “giorno delle offerte” si tratta di una vera e propria settimana, con le aziende che iniziano sempre prima a dare il via al valzer degli sconti per accaparrarsi più clienti.

Pianifica un aumento dei budget adeguato per la settimana del Black Friday e le precedenti, non solo per il giorno stesso.

Studiare promo adatte

Ok, ma cosa offriamo? Studiare delle promo adatte per il Black Friday è essenziale perché le cose funzionino. Cosa promuoviamo? Tutto il catalogo, alcuni prodotti o un solo prodotto? Facciamo degli sconti, delle promo 2×1 o degli omaggi?

L’importante è creare delle promo che siano almeno a livello della concorrenza durante questo periodo. Applicare una scontistica del 5% durante il black Friday sarebbe semplicemente ridicolo. Le persone vogliono fare affari.

Si possono eventualmente creare delle promozioni su prodotti civetta con percentuali di sconto che attirano l’utente, e applicare sconti minori su altri prodotti.

Ma ricorda, Black Friday è sinonimo di “Affari”, e le persone vogliono sfruttare l’occasione. L’offerta deve essere allettante.

Segmenti di pubblico

Assicurati che i segmenti di pubblico per il remarketing siano settati correttamente e popolati. L’inizio di metà novembre è il momento in cui gli utenti effettuano ricerche sui loro acquisti del Black Friday, ed è quindi il momento migliore per ritargetizzare gli utenti per proporgli le nostre offerte.

Oltre alle reti visuali, fatti trovare in rete di ricerca quando gli utenti che sono già passati per il nostro sito sono pronti per l’acquisto, creando campagne RLSA o applicando aggiustamenti delle offerte elevati per questi segmenti di pubblico.

Oltre ai visitatori del sito web, puoi creare elenchi personalizzati di acquirenti del Black Friday degli anni precedenti. Sai già che questi utenti hanno già acquistato prodotti durante questo periodo e hanno già acquistato dal tuo sito web in precedenza, quindi vai alla grande con i modificatori di offerta per questi segmenti di pubblico!

Infine sfrutta i segmenti di pubblico dedicati al Black Friday proposti da Google stesso.

Assicurati che i segmenti di pubblico per il remarketing siano settati correttamente e popolati. L'inizio di metà novembre è il momento in cui gli utenti effettuano ricerche sui loro acquisti del Black Friday, ed è quindi il momento migliore per ritargetizzare gli utenti per proporgli le nostre offerte.

L’applicazione di segmenti di pubblico in-market stagionali alle tue campagne, come gli acquirenti del Black Friday, può aiutare a massimizzare la visibilità tra gli utenti che non ti conoscono.

Google raggruppa questi utenti in base alla loro cronologia di ricerca recente e ai siti web che hanno visitato, quindi è molto probabile che siano molto sensibili alle offerte interessanti.

Creare delle landing page dedicate

Prepara una buona landing page o una sezione Black Friday nel tuo sito, parole d’ordine chiarezza e usability:

  • Usa i banner grafici che richiamano il Black Friday.
  • Metti in evidenza i prodotti in offerta .
  • Evidenzia gli sconti offerti con la massima chiarezza.
  • Ottimizza la velocità del sito e l’usability da mobile.
  • Utilizza leve di urgency e scarcity con avvisi e contatori.

Oltre che facilitare l’utente a convertire, un buon contenuto della pagina di destinazione ti dà un punteggio di qualità più elevato e il tuo annuncio può ottenere più facilmente un posizionamento migliore nelle ricerche.

Preparare per tempo creatività di qualità

Se parliamo di Rete Display, Discovery e Youtube Ads, le creatività hanno una grandissima percentuale di rilevanza nella riuscita o meno delle tue campagne.

Per sfruttare la massimo il periodo del Black Friday, fatti trovare pronto. Studia le creative degli anni precedenti, cosa ha funzionato e cosa meno, analizza le ads dei competitor e prepara in anticipo diversi set di creatività, con piccole variazioni tra design, colori e copy.

Avere molte opzioni e poter ottimizzare poi le campagne in base alle performance iniziale ti aiuterà ad avere annunci più rilevanti per le tue audience.

Mostra nel modo più chiaro ed evidente possibile l’offerta che proponi, le tue creatività per il Black Friday devono attirare l’attenzione ed essere immediate.

Correggere e ottimizzare i feed di prodotto

Se hai campagne Google Shopping Ads attive, l’avvicinarsi del periodo Black Friday/Cyber Monday/Natale è un ottimo motivo per analizzare e revisionare i feed di prodotto.

Rivedi titoli e descrizioni e rendili parlanti e ben strutturati. Controlla che le categorie di prodotto siano esatte e che le categorie prodotto Google siano le più pertinenti.In linea di massima, se un prodotto ha brand, gtin (o codice EAN) e mpn è sempre bene usarli e inviarli a Google.Verifica che le immagini siano di qualità e che non abbiano overlay. Infine verifica prezzi e prezzi scontati in vista delle promo.

Per maggiori spunti su come ottimizzare il feed di prodotti di più ti consiglio il blogpost di Marco Mugnano: Feed di prodotto, il cuore delle campagne Google Shopping.

Preparare per tempo le campagne dedicate

La preparazione è tutto. Non limitarti ad aumentare le tue offerte e il budget sulla tua campagna di ricerca o di acquisto esistente, dedica del tempo a pianificare su quali prodotti vuoi concentrarti e crea campagne dedicate alle promo Black Friday.

Per non farti trovare impreparato, prepara per tempo tutte le campagne per le promozioni Black Friday, Cyber Monday e Natale. Sicuramente avrai degli imprevisti che ti porteranno via del tempo, ma avendo il lavoro già pronto, non sarà un problema.

Inserire un countdown negli annunci

Google Ads è una piattaforma complessa e, nonostante il limite del numero di caratteri a disposizione per il copy, vengono offerte molte possibilità per differenziare i propri annunci.

Puoi inserire un contatore per il “conto alla rovescia” nel copy dei tuoi annunci di testo.

Inserire un countdown per la fine delle promozioni è una delle possibilità che abbiamo per creare urgency e quindi stimolare all’azione gli utenti con i nostri annunci. Come fare?

Google stesso ci fornisce lo strumento “conto alla rovescia”

Possiamo inserire i countdown sia nel titolo che nella descrizione. Personalmente consiglio di sfruttare il titolo 2, poiché il titolo 3 è spesso omesso e nel titolo 1 dobbiamo inserire l’aggetto della promo.

  1. Inserire la parentesi graffa e selezionare l’opzione “conto alla rovescia” tra quelle proposte,
  2. Configurare il conto alla rovescia inserendo data di fine promozione, che quest’anno sarà venerdì 26 novembre 2021, e il giorno in cui iniziano effettivamente le promozioni,
  3. Settare il fuso orario,
  4. Salvare.
Inserire un countdown per la fine delle promozioni è una delle possibilità che abbiamo per creare urgency e quindi stimolare all'azione gli utenti con i nostri annunci.
Inserire un countdown per la fine delle promozioni è una delle possibilità che abbiamo per creare urgency e quindi stimolare all'azione gli utenti con i nostri annunci.

Attivare le estensioni di annuncio

Attivare tutte le estensioni di annuncio a disposizione è sempre una buona best practices per una campagna Google Ads.

In particolare, per il Black Friday, Cyber Monday e Natale, sono previste delle estensioni di promozione dedicate.

Attivare tutte le estensioni di annuncio a disposizione è sempre una buona best practices per una campagna Google Ads.

Utilizzare le regole

Sfrutta le regole per disattivare automaticamente gli annunci standard durante il periodo di promozione, ed attivare gli annunci specifici. Allo stesso modo con le regole si potranno disattivare gli annunci promo e riattivare quelli standard in automatico. Non sono indispensabili, ma possono essere un valido aiuto.

Tu utilizzi già questi piccoli consigli? Hai pianificato altre azioni per le tue campagne Google Ads in questo Q4? Ti aspetto nei commenti!

Scritto da:
Giulia Voltolina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2021 © LOOP Agency Loop srl, Piazzale Clodio 22, 00195 Roma (RM) - CF e P.IVA 10041740969 - loopsrl@pecditta.com - RM-1551855
Privacy Policy - Cookie Policy

Powered by MarchettiDesign